La sezione 2301 del CARES Act, il credito d’imposta per il mantenimento dei dipendenti , è stata concepita per aiutare le aziende che sono state chiuse, o parzialmente chiuse. hanno chiuso o stanno affrontando perdite di reddito sostanziali a causa della COVID-19.

Se avete ricevuto un Prestito per la protezione della busta paga, non avete diritto a un credito d’imposta [1].

Ammissibilità

Datori di lavoro privati, comprese le organizzazioni non profit, indipendentemente dalle dimensioni, la cui attività è stata attiva e funzionante nel 2020 sono ammissibili se:

  • Sono stati sospesi totalmente o parzialmente per ordine del governo a causa del COVID-19.
  • Le entrate lorde del datore di lavoro sono inferiori al 50% del trimestre comparabile del 2019. Se le entrate del datore di lavoro superano l’80% di un trimestre comparabile del 2019, non sono più qualificate dopo la fine di quel trimestre [2].

Non si è eleggibili se si è

  • Un datore di lavoro governativo (Stato o locali) e i loro strumenti
  • Lavoratori autonomi
  • Una piccola impresa che ha preso un prestito per piccole imprese (programma di protezione della busta paga incluso)

Importo del credito d’imposta

Si tratta di un credito d’imposta del 50% per i primi 10.000 dollari di retribuzione, compresa la parte di indennità sanitaria a carico del datore di lavoro per ogni dipendente idoneo. Non sono compresi i congedi retribuiti per malattia o per motivi familiari (che sono rimborsati ai sensi del FFCRA – Families First Coronavirus Response Act, e sono ridotti dal credito del datore di lavoro per i congedi retribuiti per motivi familiari e medici, IRC Sezione 45S [3][4]). Questo credito è applicabile solo ai salari pagati dopo il 12 marzo 2020 e prima del 1° gennaio 2021.

Chi è un dipendente idoneo? Che cos’è un Salario qualificante?

I salari si basano sul numero medio dei dipendenti nel 2019 e comprendono pagamenti in contanti e una parte del costo del lavoro. assistenza sanitaria fornita dal datore di lavoro.

Meno di 100 dipendenti a tempo pieno: tutti a tempo pieno I dipendenti retribuiti a tempo pieno sono idonei indipendentemente dal fatto che abbiano lavorato o meno.

Più di 100 dipendenti a tempo pieno: qualsiasi dipendente a tempo pieno che viene pagato ma non può lavorare a causa di una chiusura totale o parziale o di una riduzione degli incassi lordi [5]. Il credito è consentito solo per i salari pagati ai dipendenti che non hanno lavorato durante il trimestre solare [6].

Come si riceve il credito?

I datori di lavoro possono ricevere immediatamente questo credito riducendo l’importo delle imposte sui salari trattenute dai dipendenti che normalmente verrebbero versate all’erario [7].

L’IRS dichiara che “i datori di lavoro idonei dichiarare il totale dei loro salari qualificati e i relativi costi di assicurazione sanitaria per ogni trimestre sulla dichiarazione trimestrale dei redditi da lavoro dipendente o sul modulo 941 a partire da con il secondo trimestre. Se i depositi fiscali del datore di lavoro non sono sufficienti per coprire il credito, il datore di lavoro può ricevere un anticipo dall’IRS presentando il modulo 7200 , Pagamento anticipato dei crediti del datore di lavoro dovuti alla COVID-19.

I datori di lavoro idonei possono anche richiedere un anticipo del credito di mantenimento dei dipendenti presentando il modulo 7200.” [8]

Visitate la sezione IRS FAQs per le domande e la guida della Camera di Commercio degli Stati Uniti per i dettagli. Non esitate a contattarci per qualsiasi domanda. Tutte le informazioni sono soggette ad aggiornamenti!

Tutte le informazioni utilizzate in questo post sono state reperite e fornite dall’associazione a seguire:

https://www.uschamber.com/report/guide-the-employee-retention-tax-credit

https://www.uschamber.com/sites/default/files/uscc_covid19_employee-retention-tax-credit.pdf

https://home.treasury.gov/system/files/136/Employee-Retention-Tax-Credit.pdf

https://www.irs.gov/newsroom/irs-employee-retention-credit-available-for-many-businesses-financially-impacted-by-covid-19

https://www.adp.com/spark/articles/2020/03/covid-19-emergency-legislation-offers-substantial-relief-to-employers.aspx#


[1] Legge CARES, Sezione 2301 CREDITO DI RINNOVO PER I DATORI DI LAVORO SOGGETTI A CHIUSURA A CAUSA DI COVID-19, Parte (j) REGOLA PER I DATORI DI LAVORO CHE PRENDONO UN PRESTITO DI INTERRUZIONE PER PICCOLE IMPRESE4.

[2] https://www.irs.gov/newsroom/irs-employee-retention-credit-available-for-many-businesses-financially-impacted-by-covid-19

[3] https://www.adp.com/spark/articles/2020/03/covid-19-emergency-legislation-offers-substantial-relief-to-employers.aspx#

[4] https://www.law.cornell.edu/uscode/text/26/45S

[5] https://www.uschamber.com/sites/default/files/uscc_covid19_employee-retention-tax-credit.pdf

[6],[7] https://home.treasury.gov/system/files/136/Employee-Retention-Tax-Credit.pdf

[8] https://www.irs.gov/newsroom/irs-employee-retention-credit-available-for-many-businesses-financially-impacted-by-covid-19

Autore

Matteo